Siti e forum: prestare attenzione a ciò che si legge

Un paziente ci scrive: Ho per caso visitato un forum sui capelli  a cui ho (incautamente) lasciato i miei dati:da allora ricevo almeno un paio di  mail al giorno di centri italiani e stranieri che mi propongono visite gratuite e trapianti a prezzi scontati,a rate,”soddisfatti o rimborsati”,ecc.

 

Nel mondo degli autotrapianti esiste oggi in Italia un vero e proprio sottobosco costituito dai procacciatori di trapianti di capelli,una nuova professione rappresentata da  individui senza nessuna qualifica che hanno organizzato su internet forum e siti  per adescare più clienti possibile da inviare ai loro sponsor ( o da accompagnarli personalmente per ritirare subito le percentuali del servizio).

Per rendere un pò credibili questi forum,ricorrono ai soliti siparietti in cui qualche specialista viene additato come “macellaio” così da avere poi l’alibi per  consigliarne  uno bravo ( ovviamente uno di quelli che  sovvenzionano il sito  ed allungano la cagnotta a questi tirapiedi ).

 

In questi tempi di crisi,poi,con i loro bilanci in picchiata,per accalappiare qualche paziente in più  si lasciano andare a  gesti disperati (oltre che illegali),come quello di inserire nel sito di un noto specialista (naturalmente a sua insaputa) dei banners pubblicitari  di qualche centro o addirittura una video intervista.Per non parlare poi di tentativi di intrusione nelle mail,di furti di recapiti telefonici di pazienti ed altro ancora.

Questa infezione per ora sembra risparmiare la Svizzera,probabilmente  perché quì ci sono meno sprovveduti disposti a lasciare in giro i propri dati ed a partecipare ai teatrini dei forum.

Risolvi ora i tuoi dubbi, calcola il numero di follicoli necessari per il tuo intervento. Effettua il calcolo